Stampa

Storia della Scuola di evangelizzazione

scuolaLA STORIA DELLA SCUOLA DI EVANGELIZZAZIONE

Nel dicembre 1997 iniziava a Ragusa una collaborazione tra la Scuola “S. Andrea” di Guadalajara (Messico) e la comunità di Ragusa “Eccomi, manda me!” dedita all’Adorazione Eucaristica e all'evangelizzazione.
Questa collaborazione si è realizzata attraverso l’invio, da parte della Scuola "S. Andrea”, di alcuni predicatori che potessero tenere dei corsi di formazione per l’evangelizzazione.
Quando abbiamo ricevuto il primo corso ("Emmaus"), per la nostra comunità è stata una forte esperienza di Cristo vivo e tutti abbiamo ricevuto una potente effusione dello Spirito Santo che ci ha totalmente rinnovati.
Nonostante i partecipanti erano tutti leader di cellule e da diversi anni in cammino, questa nuova esperienza ci ha evangelizzato e ci ha fatto rinascere a vita nuova.
Dopo qualche mese abbiamo ricevuto un altro corso, il corso "Nuova Vita" e dai frutti meravigliosi abbiamo capito che dovevamo anche noi iniziare a riprodurre questi corsi.
Il Signore apriva così un nuovo orizzonte per la nostra chiamata all'evangelizzazione: una vera esplosione di conversioni, liberazioni, guarigioni avevano rinnovato e continuano a rinnovare totalmente la nostra comunità nell'ardore, nel servizio e nell'amore; abbiamo sentito l'esigenza di condividere quello che stavamo vivendo anche con altre realtà dell'Italia e dell'Europa.
Da quel primo corso nasceva così una scuola di evangelizzazione che partendo da un'equipe formata da tre persone di cui un solo predicatore, oggi risulta formata da circa 200 fratelli impegnati nel servizio di cui 28 predicatori.

ALCUNI ELEMENTI FONDAMENTALI DI QUESTI CORSI SONO:
 
1° - La Missione:
La scuola di evangelizzazione offre ad ogni realtà la possibilità di essere evangelizzata ed evangelizzatrice perché principale obiettivo è evangelizzare, formare evangelizzatori, formare formatori di evangelizzatori.
Evangelizzare con la forza dello Spirito Santo (At 1, 8) e così produrre frutti abbondanti e duraturi. La comunità che riceve il corso non solo viene evangelizzata ma attraverso l'apprendimento della metodologia diventa essa stessa scuola di evangelizzazione capace di formare altre scuole.
Questo, è il segreto pastorale di Gesù che Paolo ci ha trasmesso con queste parole: "e le cose che hai udito da me in presenza di molti testimoni, trasmettile a persone fidate, le quali siano in grado di ammaestrare a loro volta anche altri." (2 Tm 2,2)
Tutto questo nasce da una metodologia che risponde all'invito del Papa, cioè la "nuova evangelizzazione", nuova nei metodi, nell'espressione, nell'ardore, chiaramente non nel contenuto che è sempre lo stesso: Gesù Cristo morto, risorto e glorificato.
 
 
2° - La Metodologia:
In tutti i corsi è interattiva. Non ci sono solo insegnamenti, ma anche dinamiche articolate in cui si cerca di far sperimentare ai presenti ciò che si è annunciato. Ogni corso ha un manuale che fornisce una visione completa degli insegnamenti, delle dinamiche, dei vari momenti del corso e indicazioni per la formazione dell'equipe locale. Infatti, la metodologia prevede che insieme al corso la comunità sia abilitata per poter riprodurre il corso; tutti i corsi sono semplici e facilmente riproducibili.
Ma la scuola di evangelizzazione ha un punto di forza e questo è la preghiera. Infatti, da parte di tutti i membri dell'equipe, vi sono molti momenti di preghiera sia nella preparazione del corso che nel suo svolgimento, perché solo uomini di preghiera potranno evangelizzare in quanto non si tratta di comunicare una teoria, ma l'esperienza viva del Signore. Ed è proprio durante i momenti di preghiera che si rende visibile ed efficace l’azione dello Spirito Santo che porta ad autentiche conversioni e a cambiamenti radicali di vita.
Attraverso la preghiera, si lascia intervenire il Signore nella vita dei partecipanti e quello che si è udito negli insegnamenti si sperimenta nella propria vita attraverso la comunione forte che si instaura nella preghiera.
 
 
3° - La Visione:
Per attuare la missione sono necessari tre elementi che si connettono continuamente in questa metodologia. Il Kerigma, il Karisma e la Koinonia.

Il Kerigma, cioè l’annuncio della morte e la proclamazione della Risurrezione del Signore Gesù in attesa del suo ritorno.

Il Karisma, nella potenza dello Spirito Santo e con “dynamis”, nella manifestazione carismatica dei doni dati alla Chiesa per sorreggere la nostra debolezza e per edificare il Regno di Dio.

Nella Koinonia, perché l’evangelizzazione non è un fatto isolato, ma bisogna realizzarla sempre in comunione con i fratelli, in comunione con tutta la Chiesa e in modo particolare, in comunione con il Papa. Infatti, il corso è dato sempre in equipe in cui ogni fratello ha un ministero diverso, (es. ministero della musica, della predicazione, dell'intercessione, ecc.) ma sempre in un'unica comunità. Questi tre elementi sono co-essenziali e si integrano a vicenda.
 
 
C'è un programma di corsi progressivo in cui ognuno ha un fine specifico ma c'è anche un obiettivo comune a tutti i corsi: quello di far crescere nella fede. Ecco alcuni frutti di questi corsi:
- all'annuncio di Gesù vivo, in maniera efficace e usando nuovi metodi, si sono verificate autentiche conversioni, cambiamenti radicali di vita, guarigioni, liberazioni;
- famiglie che si sono riconciliate dopo anni di separazione o in procinto di separarsi;
- famiglie che hanno sperimentato una profonda comunione dopo anni di incomprensioni;
- fratelli che da anni vivevano nell'odio, perdonando hanno trovato la pace;
- fratelli che grazie all'intervento potente del Signore al corso di "Guarigione interiore", hanno rivissuto traumi dell'infanzia con Gesù arrivando ad una profonda guarigione del cuore;
- si sono formati evangelizzatori che hanno iniziato a condividere quello che avevano sperimentato, cioè l’incontro con Gesù, con tanti altri;
- si sono formate scuole di evangelizzazione in diverse parti d’Italia tra cui Ragusa, Messina, Roma, Venezia, Lecce, Firenze ecc ... che stanno riproducendo gli stessi corsi;
- i laici sono stati formati anche alla predicazione;
- attraverso questi corsi le realtà locali sono state aiutate ad un’apertura maggiore attraverso la preghiera, all’azione dello Spirito Santo e quindi all’evangelizzazione.
 

{mxc}