Header Image
 

L’abbraccio di Dio nel tempo della prova

30 Novembre 2020

Il ritiro “Il perdono nella coppia: cammino di guarigione” si è svolto giovedì 26 e venerdì 27 novembre, in modalità telematica sulla piattaforma ZOOM, con ben 60 coppie che hanno accolto l’invito a partecipare all’iniziativa organizzata dalla Scuola di Evangelizzazione della Comunità “Eccomi, manda me”.
In tempo di pandemia il corso, dedicato alle coppie, è stato la dimostrazione che la tecnologia messa al servizio del bene e dell’evangelizzazione, annulla le distanze, supera ogni genere di confini e unifica i cuori delle persone costrette, in questo periodo di emergenza, a rimanere fisicamente distanti.

Scorgere nei tanti quadratini dello schermo, i volti sorridenti e gli abbracci delle coppie che hanno partecipato, ha riempito di grande gioia tutta l’equipe del corso, anch’essa formata da coppie sposate che hanno potuto sperimentare la dolce ma potente presenza di Gesù per tutta la durata del collegamento. Da Milano, Genova, Salerno, Ragusa, Comiso, Giarratana, Frigintini, Pozzallo, ogni coppia è diventata una preziosa tessera di un mosaico di famiglie che diventano un’unica grande famiglia gradita al Signore.
Il tema del corso ha subito attirato l’attenzione e l’interesse dei partecipanti che sentendosi chiamati da Gesù, si sono lasciati coinvolgere sia nei momenti di preghiera, sia durante l’adorazione eucaristica, sia durante l’ascolto dei due insegnamenti tenuti per l’appunto da una coppia di sposi.
Attraverso il corso Gesù in persona è venuto a cercarci entrando nelle nostre case per curare le ferite che nel rapporto di coppia inevitabilmente ci procuriamo. Abbiamo sperimentato il suo abbraccio e la sua tenerezza imparando, attraverso le parole suggerite dallo Spirito Santo ai predicatori, quanto sia importante crescere nel confronto e nell’ascolto reciproci. Così la diversità legata alle naturali differenze psico-fisiche tra uomo e donna, può diventare ricchezza, dono, patrimonio d’amore per tutti.
E infine…il perdono, tappa fondamentale nel percorso di guarigione dopo una crisi coniugale che può mettere a dura prova una coppia. La capacità di perdonarsi e di riconciliarsi è opera vittoriosa di Gesù, buon samaritano, che fa “risorgere” l’amore coniugale fasciando Egli stesso le nostre ferite e prendendosi cura delle nostre emozioni.
Non rimane che ringraziare il nostro Dio per essere entrato nelle nostre case e per aver parlato ai nostri cuori. Egli certamente vuole continuare a compiere la Sua opera di salvezza in ogni coppia quindi lasciamoGli aperta la porta del cuore e delle nostre case e facciamolo entrare ancora e sempre nella nostra vita coniugale perché possa fare di noi le coppie più belle del mondo! Appuntamento quindi a presto per chi vorrà fare esperienza dell’Amore vero.